Archive for giugno, 2012

Flaming Lips: Record per il maggior numero di performance in 24 ore

 

 

I Flaming Lips, rappresentanti indiscussi della scena  rock alternative/psichedelica di Oklahoma City da circa un trentennio, hanno battuto il record da Guinness dei primati (detenuto da Jay-Z) del maggior numero di performance live in 24 ore, concludendo la loro impresa di otto concerti in otto città differenti, con l’ultima esibizione a New Orleans ieri sera.
Iniziato mercoledì a Memphis, in Tennessee, il percorso ha visto la partecipazione attiva di diversi artisti e celebrità, impegnate nei festeggiamenti per gli O Music Awards di Mtv.

Nel corso degli show, la famosa bolla gigante contenente il cantante Wayne Coyne, che gli permette solitamente di attraversare il pubblico e tante altre sorprese nel loro perfetto stile: bizzarro, affascinante e allucinogeno.
Sarà possibile vedere i Flaming Lips qui in Italia il 10 luglio a Padova allo Sherwood Festival e l’11 luglio al Gruvillage a Grugliasco (Torino).

(Picture by musicfollower.blogspot.com)

0

“EMILIA CALLING e il ROCK RISPONDE”

MILANO ROCK CITY in collaborazione con RADIO ALTERNATIVE

presentano

“EMILIA CALLING e il ROCK RISPONDE”

un progetto nato per raccogliere fondi da devolvere a “La rete del Terzo Settore di Modena” a favore dei
progetti delle associazioni che operano sui territori colpiti dal sisma. Oltre 150 associazioni di volontariato, di
Protezione civile, di promozione sociale e altri soggetti del terziario, spesso a loro volta vittime del sisma, che sono
operativi sui territori devastati dal terremoto e per progetti da loro promossi relativi alla fase di ricostruzione. Di
seguito la pagina (aggiornata in tempo reale) dove andremo ad effettuare con la massima trasparenza le
donazioni

http://terremoto.volontariamo.com/donazioni

Domenica 17 c’è stato un evento presso il @TheTheatre di Rozzano (mi), dove hanno partecipato tantissime
persone, anche note, presentato dalle bellissime ALTERIA (ROCK TV, ROCK‘N’ROLL RADIO,
NOMORESPEECH) e GIULIA SALVI (VIRGIN RADIO, VIRGIN RADIO TELEVISION), si sono susseguite
14 bands, le quali hanno suonato circa 30 minuti ognuna, intervallate da spettacoli di burlesque super sexy,
BLONDE PITBULL e MIMì BOHèMIEN come performers.

Ora abbiamo bisogno di tutti voi da casa; Sabato è partita un’asta internazionale on-line su e-bay, dove
trovare tantissimi gadgets donati gentilmente da gruppi come Meganoidi, Belladonna, Megadeath, Lacuna
Coil, Shandon, Mellowtoy, Slipknot, Sadist, Volbeat, Stone Sour, Iron Maiden, Esilia, Vanadium ed
altri artisti… Ma non solo! Anche il mondo dello sport ha dato il proprio contributo! Thiago Silva, giocatore
dell’AC MILAN, ha donato la sua maglia stagione 2012/2013 autografata

Vi lasciamo i contatti, venite a trovarci e a sostenerci!
Pagina Ufficiale Facebook:
https://www.facebook.com/EmiliaCalling
Pagina Ufficiale Twitter:
https://twitter.com/EmiliaCalling
Link asta E-Bay :
http://www.ebay.it/sch/crazygarageclub2012/m.html?_nkw=&_armrs=1&_from=&_ipg=25&_trksid=p368

0

Marlene Kuntz: nuovo brano da scaricare gratuitamente

 

“In seguito a un concerto tenuto nella nostra città in occasione del 25 Aprile ci siamo ritrovati a fare una cover di un pezzo della Resistenza. Ne abbiamo dunque voluto fare un video che faremo girare a breve in rete, anche perché di questi tempi vi sono davvero molti, moltissimi motivi per dare valore metaforico al concetto del “resistere”: uno fra essi, terribile concomitanza, è il terremoto emiliano, che aggiunge altre frange di popolazione a chi già in tempi passati ha sperimentato l’orrore di vedersi privare di tutto. (Al riguardo siamo lieti di poter fare da veicolo alla possibilità, come in tanti altri media nazionali, di contribuire con la piccola donazione di 2 euro inviando un sms al numero 45500) -Marlene Kuntz-.

Su Social Unlock, nuovo strumento per campagne virali creato da SoundCloud, è ora possibile scaricare l’mp3 della cover della canzone Il bersagliere ha cento penne [Il partigiano] realizzata dai Marlene Kuntz: si tratta di un noto inno della Resistenza, precisamente di un canto militare risalente alla prima guerra mondiale adattato dai partigiani nel ’43-’45 . Per scaricarlo, è necessario avere un account Twitter e cliccare sul tasto “share & unlock” in basso. Il messaggio che viene automaticamente postato su Twitter è quindi il seguente: #IlPartigiano di @marlenekuntz gratis con 1 tweet. I MK sostengono l’Emilia: con sms al 45500 doni 2€.Scarica mp3

Bellissima iniziativa di tutto rispetto per gli alfieri del rock italiano, che con generosità mostrano concretamente la loro attenzione verso il difficile periodo attualmente vissuto dal nostro paese. Complimenti di cuore e grazie.

Il brano è scaricabile gratuitamente a questo link .

 

“Perchè se libero un uomo muore, che cosa importa di morir.”

 

 

(Picture by radiounosanremo2012.blog.rai.it)

0

No Line on the Horizon – U2

“Le stesse persone che hanno marciato per i diritti civili negli Stati Uniti sono le stesse persone che hanno protestato per l’Apartheid in Sudafrica; che sono le stesse persone che hanno lavorato per la pace in Irlanda, e sono le stesse persone che hanno combattuto contro i debiti e la schiavitù nell’anno del giubileo, che sono le stesse bellissime persone che ho visto in questo posto a 360°. Noi siamo quelle persone. Siamo le stesse persone. (…)” (Discorso di Desmond Tutu, proiettato sul maxischermo durante il 360° tour)

Quest’album rappresenta per gli U2 la chiusura di un cerchio, volendo dirla in maniera più laica possibile, nonostante i cenni evidenti ed immancabili (ormai) alla religione presenti anche in No Line On The Horizon. Il dodicesimo lavoro degli U2 presenta notevoli analogie con il viaggio, conservando anche le dinamiche musicali di tutto ciò con cui la band viene a contatto. Volendo fare un passo indietro, reduci dalla pubblicazione della raccolta U218: Singles del 2006, che in realtà contiene anche due inediti, con la supervisione del produttore Rick Rubin la band comincia le registrazioni del nuovo lavoro, che vedrà la luce nel 2009, ovvero ben 5 anni dopo il precedente.

READ MORE

0

Eclettica, Rock FM ed Arezzo Wave: intervista con Giulio Caperdoni

 

Abbiamo incontrato Giulio Caperdoni che nella sua lunga carriera di Speaker Radiofonico e DJ (Radio LodiRockFM) ha visto nascere moltissime delle realtà musicali del panorama musicale italiano, oggi anche affermate, essendone testimone diretto in prima persona (anche attraverso Arezzo Wave). Con la trasmissione Eclettica (in onda dal 1994), Giulio ha lanciato artisti quali  Scisma, Bugo, Davide Van De Sfroos, Negramaro, Shandon ecc.

Molto curiosi abbiamo approfittato della sua gentilezza e disponibilità e gli abbiamo rivolto qualche domanda, per capire meglio la sua storia lavorativa personale, ma anche le sue vedute su alcune tematiche per noi abbastanza fondamentali in campo musicale, in questo preciso momento storico.

READ MORE

0