Our Interviews Category

CRLN – “Caroline”: la nuova voce femminile di Macro Beats

CRLNFOTO1

 

“Caroline” è l’EP d’esordio di CRLN, prima e nuova voce femminile ad entrare nel roster Macro Beats, uscito venerdì 20 maggio 2016 su iTunes, tutte le maggiori piattaforme digitali e in tutti i negozi di dischi in un esclusivo formato digipack, distribuito da A1 Entertainment.

Si tratta di una ragazza giovane, ma con un talento già molto definito. “Parlami di te” è il primo video estratto, affidato alla la regia di Nicola Artico e Matteo Podini per Frame 24. Il sound è molto moderno, in chiave soul e contrasta con la leggerezza e la delicatezza del cantato: è proprio questa la forza del brano, che risulta essere molto suggestivo.

READ MORE

0

Intervista a Gnut – Prenditi Quello Che Meriti

Quanta poesia può essere racchiusa in un arpeggio di chitarra, o nascere dal suono di una voce che ci affascina? Una quantità infinita. Di sicuro è bello sentir crescere, in certi casi, quella sensazione positiva che dà la bellezza, spesso inconscia, che una serie di note produce, come un ingranaggio costruito in maniera eccellente. Ascoltando Non E’ Tardi, primo singolo estratto dal nuovo album Prenditi Quello Che Meriti di Gnut, all’anagrafe Claudio Domestico, in uscita il prossimo 22 aprile su etichetta INRI, sembra davvero di essere su una bici in un bel pomeriggio di sole, a godersi l’aria che ci sfiora la faccia. Una bella boccata d’ossigeno, questo disco, che vanta comunque collaborazioni eccellenti come quella con Roberto Angelini, Ilaria Graziano e Francesco Forni, Marta Sui Tubi, Andrea Pesce [FISH], che non appesantiscono conferendo quel valore aggiunto volto ad impreziosire il tutto. Come scrive Coelho “Le cose più semplici sono le più straordinarie, e soltanto il saggio riesce a vederle”: siamo certi che nella musica di Gnut ci sia una saggezza che proviene dal quotidiano, da ciò che normalmente si tende a non osservare attentamente, partendo proprio da noi stessi e da coloro che ci circondano.

READ MORE

0

Intervista a Fast Animals and Slow Kids

 

 

Sono le 21:00 e Piazza Brembana sembra pronta per ospitare la “serata indie” del suo Summer Music Festival: Giorgio Canali aperto dagli emergenti Fast Animals and Slow Kids.

All’apertura delle danze la gente è poca, giusto una manciata di fan che nonostante tutto non perde, e non fa perdere alla band, l’entusiasmo che un live si merita.

A fine serata riesco a scambiare due parole con Alessandro e Alessio, rispettivamente chitarra e batteria  della band.

READ MORE

0

Meganoidi LIVE: il nuovo CD/DVD realizzato con Musicraiser

Ancora una volta, ben orgogliosi di farlo, vi segnaliamo una raccolta fondi molto interessante organizzata da Musicraiser, che stavolta vede come protagonisti i Meganoidi.

In alcuni articoli precedenti (qui e qui) vi abbiamo già parlato della stupenda realtà che è oggi Musicraiser nel suo genere, unica qui in Italia. Il crowdfunding musicale è un vero e proprio incontro tra gli artisti ed il loro pubblico, più concreto della classica stretta di mano post-concerto e al tempo stesso più generoso, autentico che mai. Per la prima volta, la passione verso la musica trova un veicolo e diventa non più a senso unico, ma c’è un ritorno a destinazione: donare è il gesto d’amore per eccellenza, specie in questi tempi di crisi nera.

READ MORE

0

UPM – Unità di Produzione Musicale: il lavoro del musicista

UPM – Unità di Produzione Musicale è un “documentario distopico”, in cui l’utopistico incontra il concreto in maniera a dir poco fragorosa, visto che vengono coinvolti ben sessanta musicisti. Sono presenti nomi quali: Xabier Iriondo, Bruno Dorella, i Ministri, Giulio Favero, Dente, i Morkobot, Eugenio Finardi, gli Zen Circus, Vasco Brondi, Rodrigo d’Erasmo, Steve Piccolo, John Parish, gli Zeus, l’Arsenale, Vincenzo Vasi, Roberta Sammarelli dei Verdena, la Tempesta tutta, la Trovarobato tutta, Fritzdacat, Stefano Pilia, Giorgio Canali, Zona MC, i Baustelle, Manuel Agnelli, Iosonouncane, la Fuzz Orchestra, Davide Toffolo, Julie’s Haircut, Francesca Biliotti, Cesare Basile, i Selton, Honeybird and the Birdies, A Classic Education, Quartetto Prometeo, Alfonso Alberti, Maria Pavan, Steve Wynn. A questi andranno a sommarsi altri nomi sconosciuti, costituendo una miscellanea curiosa che popolerà un documentario che sarà un po’ esperimento e un po’ arte, dietro al quale si cela la figura di un musicista d’eccezione che si chiama Enrico Gabrielli, in collaborazione con Sergio Giusti, critico e teorico di fotografia.

READ MORE

0